Acquerello è il riso Carnaroli “Extra” unico al mondo, coltivato e confezionato dalla famiglia Rondolino nella Tenuta Colombara, nel cuore della provincia di Vercelli. Il suo successo è il frutto di un lungo studio e dell’esperienza familiare, l’unione di tradizione e innovazione permette una lavorazione unica. Il cereale ancora grezzo viene dapprima invecchiato, poi raffinato lentamente e reintegrato con la sua preziosa gemma. Sono proprio i processi di invecchiamento, lavorazione e gemmatura a rendere Acquerello più buono, più ricco e più sano. E’ riconosciuto dagli chef e gourmet più famosi come il riso numero uno al mondo. L’ INVECCHIAMENTO Acquerello è il riso Italiano invecchiato, capace di raggiungere la perfezione qualitativa e organolettica. Il riso grezzo, così come raccolto, prima di essere trasformato in riso bianco, viene posto ad invecchiare in silos a temperatura controllata inferiore ai 15°. Acquerello, attraverso una lentissima respirazione, assume un assestamento qualitativo che conferisce una maggiore tenuta in cottura, rendendo l’amido e le proteine meno solubili, e aumentandone la capacità di assorbimento dei condimenti.

Mostrando 1 - 15 di 15 articoli

Mostrando 1 - 15 di 15 articoli